Domande legate alla perdita di peso durante la dieta

Pubblicato da Zero Line il

  1. Qual’è la perdita di peso settimanale?
  2. È normale che, una volta raggiunta una certa perdita di peso, non riesco a perderne ancora?
  3. Non riesco a perdere peso.

  4. Riprenderò il peso perduto?


Le risposte dei nostri esperti alle vostre domande sulla perdita del peso e sul mantenimento

1. Qual’è la perdita di peso settimanale?

Dipende da diversi fattori, si sono potuti riscontrare dei risultati più rapidi in base all’età, al metabolismo basale, alle abitudini alimentari prima della dieta, al peso da perdere, e al tempo da quando i chili sono stati assunti.

La perdita di peso media è da 1 a 4 kg e dipende come anticipato da un certo numero di fattori:

  • Il sesso: un uomo perderà peso più velocemente di una donna. Poiché è più muscoloso, brucia più calorie.
    In media si osserva una perdita che va da 1 fino a 1,5 Kg alla settimana per una donna e di 1,5 fino a 2 Kg per un uomo.
  • L'eccesso ponderale iniziale: più peso avete da perdere, più velocemente lo perderete nei primi giorni. Sono gli ultimi chiili, che sono i più difficili da delocalizzare.
  • L'età: con gli anni, una perdita di massa muscolare è quasi ineluttabile. Meno muscoli, più tessuto grasso fanno sì che il corpo consumi meno energia di un corpo più giovane, persino durante il riposo. A dieta, esso è meno reattivo ad una restrizione calorica di quello che invece è un corpo di 25 anni. Tuttavia questo regime ha il beneficio di mantenere i muscoli e quindi di opporsi al processo naturale di scioglimento dei muscoli.
  • Il numero delle diete seguite: più avete sottomesso il vostro corpo ad una restrizione alimentare, più esso si ribella. E’ meglio affrontare un aumento di peso iniziale, piuttosto che aspettare che si sia ben installato.

 

2. È normale che, una volta raggiunta una certa perdita di peso, non riesco a perderne ancora?

Sì. La curva della perdita di peso non è mai una linea dritta che scende regolarmente. Voi non potete perdere lo stesso peso tutti i giorni o tutte le settimane. Bisogna lasciare al vostro organismo un tempo d’adattamento.

Inoltre, i primi kili che perderete sono i meno assimilati e quindi i più facili da eliminare; per i seguenti, è necessaria una vera e propria reazione di mobilizzazione delle riserve di grasso.

Sappiate anche che, più dimagrite, più vi muovete, questa è una cosa istintiva, e ciò implica anche che lentamente aumentate la vostra massa muscolare. Il muscolo è un tessuto pesante, pesa molto di più sulla bilancia del tessuto grasso.

Spesso succede, soprattutto se si pratica un po’ di sport, che, in certi periodi, si perdono più centimetri che kili. E’ dunque molto più importante misurarsi regolarmente piuttosto che pesarsi e non è raro constatare, spesso, che anche se il peso stagna, la linea si affina.

 

3. Non riesco a perdere peso.

State seguendo attentamente il protocollo? Niente frutta, né succhi di frutta, né pane o biscotti, né aperitivo, né caramelle o chewing-gum con zuccheri?

  • Sono sufficienti pochi sgarri per impedire lo scatto che dà inizio al processo dimagrante..
  • Forse assumete dei farmaci che contengono dello zucchero, dei corticoidi….parlatene al vostro farmacista.
  • Siete in periodo premestruale. La ritenzione d’acqua che si produce in questo periodo maschera la perdita di peso. In tal caso prendete un drenante, senza zucchero, o attendete l’arrivo delle mestruazioni. Constaterete allora, dopo il ciclo mestruale, che siete effettivamente dimagriti.
  • Praticate dello sport. Le proteine Zero favoriscono lo sviluppo dei vostri muscoli. Questo tessuto muscolare, pesando di più del vostro tessuto grasso, maschera lo smaltimento del tessuto grasso. Misuratevi e osserverete che avete qualche centimetro in meno.
  • Soffrite, forse, di sbalzi ormonali, ipotiroidismo, secrezione di iperinsulina, perimenopausa… Parlatene al vostro medico di base o ad uno specialista.
  • Avete seguito numerose diete. Il vostro corpo resiste. Proseguite la cura fino alla fase della stabilizzazione. Fate attenzione alla vostra alimentazione per 3 settimane, poi ripetetela di nuovo. Il dimagrimento inizierà progressivamente.

 

4. Riprenderò il peso perduto?

Rispettate bene le diverse fasi di transizione e di stabilizzazione, così come la durata, ovvero il numero di giorni per i quali devono essere seguite.

Imparate nuovamente a mangiare in modo equilibrato seguendo i nostri consigli del dopo dieta e compensate i vostri piccoli sgarri con una giornata di fase con 3 buste. Vedrete, che non riprenderete il peso perduto.

Una volta finita la dieta con la cura Zero, non riprenderete il peso perduto ma conserverete la vostra massa muscolare e perderete solo la massa grassa.

Questi muscoli vi aiuteranno a stabilizzare il vostro nuovo peso forma. Mai voi dovrete ugualmente conservare le abitudini alimentari che avete acquisito durante la cura.

Alcuni consigli:

  • Per esempio, dovrete consumare dei legumi a pranzo con la carne, pesce o legumi secchi più una pozione di formaggi; della fecola la sera, uno yogurt, un frutto, dissociare, cioè i prodotti contenenti fecola e le sostanze grasse.
  • Evitate gli spuntini nel corso della giornata. Quando avete fame, fate una vera e propria merenda: uno yogurt e un frutto, una barretta o un preparato Zero.
  • Non siate sedentari. Iscrivetevi a un corso di ginnastica o di nuoto, camminate nel weekend, andate in bicicletta.
  • Se stancandovi, si riduce la voglia di mangiare, questa sensazione vi procura anche un conforto fisico e morale.
  • Più moto farete e più ne avrete voglia, lo sport è da praticare senza moderazione!

Post più vecchi Post più recenti