Come combattere la ritenzione idrica

Pubblicato da Maddalena Palo il

Per ritenzione idrica indichiamo un fenomeno per cui l'organismo tende a trattenere liquidi, causando un gonfiore in alcune zone del corpo: pancia, cosce, gambe, glutei e caviglie.
I liquidi non vengono drenati correttamente a causa di una alterata funzionalità del sistema circolatorio. È un fenomeno molto diffuso che colpisce più le donne e spesso si accompagna alla comparsa di cellulite su cosce e glutei.

Le cause della ritenzione idrica

Dietro la ritenzione idrica ci sono diversi fattori che incidono, primo tra tutti l'alimentazione: abuso di alcool, fritture, carboidrati raffinati, cibi ricchi di sale e una dieta scorretta in generale, sono tra le prime cause della ritenzione idrica.

Altre cause della ritenzione idrica possono essere legate a determinate patologie come: insufficienza renale, cardiaca, problemi al fegato o alla vescica, ipertensione, ipertiroidismo/ipotiroidismo o può essere dovuta all'assunzione di determinati farmaci tra cui contraccettivi, terapia ormonale, cortisonici e antiinfiammatori.

Il drenaggio dei liquidi in eccesso non è ovviamente considerata una pratica per dimagrire, dove la perdita di peso è dovuta all'utilizzo del grasso corporeo, ma all'eliminazione di peso in eccesso che rallenta innanzitutto il metabolismo ed è considerata una pratica altamente detossinante per tutti i distretti dell'organismo, un’ottima base per cominciare un programma di dimagrimento mirato

Dieta drenante: poco sale, tanta acqua, frutta, verdura e attività fisica costante

Per una corretta dieta drenante e detossinante ridurre fortemente il consumo di sale e cibi salati come salumi, cibi in scatola e piatti pronti ed inserire nella propria dieta verdure cotte, crude, frutta e frutta a semi oleosi.
Aumentare il consumo di acqua accompagnando la propria giornata con infusi o tisane pronte da diluire in acqua a base di rusco, finocchio, equiseto.
Una costante e sana attività fisica, prevalentemente aerobica, previene la formazione della tanto odiata cellulite quindi via libera a lunghe passeggiate, nuoto, aquagym, ballo e bike.

 

A cura del dott. Loris del Giudice

Post più vecchi Post più recenti